?

Log in

Previous Entry

Tempi oscuri...

Prima o poi, bisogna crescere. 
La strada che avevo scelto, una volta arrivata al bivio "lavoro-università", mi ha portato dove sono ora. Oh certo, ho avuto le mie incazzature, ma anche soddisfazioni: avere uno stipendio e i contributi versati a soli 20 anni e poter comprare ciò che volevo mi faceva sentire grande, e non lo nego. Talmente grande che poi mi sono convinta che sì, avevo fatto la scelta giusta; in linea di massima lo penso tuttora, visto che purtroppo, anche i laureati non trovano nulla.

Ho sempre vissuto in un limbo, certa che l'attività di famiglia sarebbe risultata duratura nel tempo, ma le favole non esistono. La crisi che ha colpito l'Italia si fa sentire, si fa sentire eccome, ed è inutile che i signori politici continuino a raccontarci fandonie. La gente si ammazza perché non arriva a fine mese, mentre loro si riempiono le tasche con fior di milioni.

La crisi c'è, molte ditte hanno chiuso perché gli stessi "grandi clienti" non riescono più a pagare e se pagano, lo fanno con cambiali o addirittura si ricordano di saldare i debiti dopo un anno. Anche qui si parla di tagli, ed è una notizia fresca-fresca di giornata. Come socia, anche io dovrò dare l'ok a questa decisione: tenere comunque aperta l'attività,  tagliando però tutte le spese. Via l'affitto, via il telefono, niente spese per mangiare, niente spese di benzina e quant'altro: ridurre al massimo, sfruttando internet per tenere stretti quei clienti che, affannando, continuano a comprare.

Stringere la cinghia per colpa dei ladri che ci hanno portato al collasso. Degli stessi potenti si tengono strette le loro poltrone e i loro benefici, mentre il popolo inizia ad avere fame. Strano, mi sembra di aver già sentito una storia simile, letta nei libri. Nella Francia del 1789, se non erro... E se non si è capito sono ironica, quasi ci spero a vedere teste mozzate anche nel 2012.

Comunque, l'idea è di trasferire il minimo indispensabile nelle case dei tre soci. Sì, lavorerei da casa mia; gli ordini possono essere gestiti anche da un pc  privato, ora con le email non c'è nemmeno bisogno di pagare una linea fax. Non sarebbe male, così si potrebbe cercare di salvare il salvabile restando comunque in piedi, in attesa di tempi migliori.
Purtroppo la mia natura pessimista non mi aiuta, e non vedo "tempi migliori". Anzi, la vedo proprio nera. Una gran bella situazione di merda. Ovvio che per un po' sarò costretta a vedere come andranno le cose con il "fai-da-te-a-casa"; anche perché mi servono i contributi per la pensione.

Mpf, quasi mi viene da ridere. Pensione. Forse non la vedrò manco col binocolo, vista la situazione in questo paese di merda. Ecco perché sono quasi  del tutto certa che dovrò prendere una decisione importante. Cambiare strada, cambiare città o addirittura andare via.

Sì, ho messo anche in conto di lasciare l'Italia. Prima o poi si è costretti a crescere del tutto.

Black Mamba

Profile

black_mamba81
black_mamba81

Latest Month

June 2012
S M T W T F S
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930